Beautiful, anticipazioni americane: Sheila si suicida? L’intervento di Taylor!

Taylor / Beautiful
Taylor / Beautiful

Trame americane Beautiful: anticipazioni su Sheila e Taylor

Nelle prossime puntate americane di Beautiful, Sheila Carter arriverà sul punto di togliersi la vita, schiacciata sotto il peso dei rimorsi delle proprie azioni, che hanno portato alla morte del suo figlio biologico John Finnegan. Quest’ultimo, per la donna, rappresentava l’ultima chance di avere una maternità normale, dopo i fallimenti accumulati con gli altri figli. Considerando anche Febbre D’Amore, infatti, Sheila, tra accertati e presunti, avrebbe diversi discendenti: oltre a Finn, infatti, ci sono Mary Warwick, Diana Marone e la coppia di gemelli Ryder e Daisy (quest’ultimi comparsi solo nella soap ambientata a Genoa City, accanto ad una sedicente sorella di Sheila, Sarah Smythe).


Leggi anche: Beautiful, anticipazioni 28 maggio: Hope pensa che Liam ami ancora Steffy


Basandoci sulle parole dette da Sheila in questi ultimi mesi, lei non ha praticamente rapporti con nessuno di loro e, da qui, nasce l’ossessione per Finn e il figlio che il medico condivide con Steffy Forrester, Hayes. Una fissa amplificata dal legame indissolubile che loro rappresentano con i Forrester.

Beautiful, spoiler USA: Sheila si scontra con Li Finnegan

Tuttavia il rifiuto di questi ultimi, in particolare di Steffy, ha portato ad un colpo di pistola che, sebbene destinato alla figlia di Ridge, ha colpito mortalmente Finn. Sheila ha poi messo in opera una vera propria esecuzione nei confronti della giovane Forrester, sparandole a sangue freddo per impedirle di chiamare soccorsi e polizia, e derubando la coppia in modo di inscenare una rapina finita male.

Purtroppo per lei, però, Steffy è sopravvissuta e, sull’onda di questa notizia, Sheila si è presentata in ospedale per verificare le sue condizioni. Steffy, infatti, è l’unica testimone della sua colpevolezza e la sua parola potrebbe portarlain galera o spingerla nuovamente alla latitanza. Come vi avevamo anticipato, Sheila si è dovuta scontrare con Li Finnegan, madre adottiva di Finn e l’unica, di fronte alla legge, ad avere diritti sul figlio.

Beautiful, le speranze dei fan: Finn è davvero morto?

Li, dominata dalla rabbia per la morte del suo unico figlio, si è fortemente opposta alla possibilità di concedere a Sheila un ultimo addio al corpo del ragazzo, rifiutandosi di riconoscere alcun legame tra la donna e Finn. “Hai fatto i tuoi saluti quando hai deciso di darlo via“: queste sono le parole con cui Li ha respinto al mittente la richiesta di Sheila che, ricordiamo, generò Finn proprio col marito di Li, Jack Finnegan. Eh sì: i due ebbero una tresca quando Sheila era infermiera nello stesso ospedale in cui Li lavorava come medico e solo di recente la dottoressa ha scoperto di aver inconsapevolmente adottato il frutto del tradimento del consorte!

Nonostante la morte di Finn sia ormai stati ufficializzata, in molti vogliono vedere nella caparbietà di Li di occuparsi da sola del figlio un aggancio per una futura rivelazione sulla sopravvivenza del giovane. Più volte, infatti, Li ha rimarcato che si sta prendendo cura di Finn e che si occuperà lei di tutto quello che c’è da sbrigare in questi casi; l’ultima volta che il medico è stato mostrato è stato quando, montato su una barella, è stato coperto da un telo e portato via, in un modo brutalmente sbrigativo.

Beautiful, trame USA: la decisione di far morire Finn è stata difficile

Riguardo alla decisione di far morire il personaggio di Finn, Brad Bell, capo produttore e sceneggiatore di Beautiful si è così espresso:

Una decisione difficile, perché amo lavorare con Tanner Novlan e penso che lui e Steffy formino una coppia incredibile. Ma si tratta di quei casi in cui con la sceneggiatura ti metti all’angolo e cerchi di tirartene fuori.

Insomma, Bell riteneva di non avere altri sbocchi per il personaggio di Finn, la cui dipartita potrà invece dare linfa a nuove storie. Diversa, invece, è la posizione di Kimberlin Brown (Sheila Carter), che ha invece dichiarato:

Penso avessimo appena iniziato a scalfire la superficie della potenzialità di avere Finn come figlio di Sheila.

Beautiful, anticipazioni USA: Sheila vuole togliersi la vita ma…

L’attrice è dunque più vicina all’opinione che, in generale, hanno espresso i fan d’oltreoceano di fronte all’inaspettato colpo di scena: sono passati poco più di sei mesi da quando si è scoperto che la Carter era la madre biologica di Finn e la cosa, in effetti, è stata poi sfruttata pochissimo dopo una promettente partenza.

Tornando alle conseguenze del crimine perpetrato da Sheila, la donna farà fatica a gestire il tipo di emozioni scaturite dal suo stesso gesto. Così, ad un certo punto, lei si recherà sul tetto, salendo sul bordo, con l’intenzione di lanciarsi nel vuoto e farla finita. A sua insaputa, tuttavia, Taylor Hayes l’avrà seguita ed interverrà per impedirle di suicidarsi. La psichiatra continua a vedere in Sheila la possibilità di un reale ravvedimento e, da madre che ha già perso una figlia e rischia di perderne un’altra, capirà il dolore che sconvolge Sheila.

Beautiful: nasce un’amicizia tra Sheila e Taylor?

Come già vi avevamo segnalato, chi sperava in uno scontro tra le due, dopo decenni di attesa dallo sparo che portò Taylor ad essere creduta morta, è rimasto deluso. Visto come Taylor ha trascorso parte di questi anni, ovvero nel rancore per la vita perfetta che ha perso e che non tornerà mai più, ci si sarebbe aspettato un atteggiamento molto più duro nei confronti di Sheila.

E invece Taylor ha approcciato la Carter con molta empatia: in parte, almeno all’inizio, l’ha fatto per poterla tenere d’occhio, ben sapendo che è quando si trova respinta e messa all’angolo che diventa pericolosa, dall’altro per la reale convinzione che Sheila possa essere cambiata e meriti una chance di redenzione. Vista la loro storia, Taylor si è subito rifiutata di prendere in cura Sheila, rimproverandola per le espressioni di rabbia nei confronti di Brooke, ma ha voluto comunque accettare il desiderio di Sheila di poter trovare in lei una qualche sembianza di amicizia.

Beautiful: Taylor ancora non sa dei crimini di Sheila

Insomma, è proprio il loro il legame inaspettato che si formerà da questa tragedia e di cui parlavano da tempo le anticipazioni. Anche perché, andando più nel dettaglio, nel tentativo di tirar giù Sheila dal cornicione, Taylor finirà per rischiare lei stessa di cadere nel vuoto: a quel punto sarà Sheila a salvarla. L’esperienza di quasi morte, fortificherà il legame nato tra le due.

Gli spoiler avvisano che Ridge e Taylor si troveranno in disaccordo circa la posizione di Sheila nelle loro vite, dato che lo stilista è totalmente deciso a tenere l’ex matrigna lontana dalla sua famiglia. Ma quanto il legame di amicizia tra Sheila e Taylor potrà diventare profondo, prima che la psichiatra scopra che è proprio la Carter ad aver attentato alla sobrietà di Brooke e che, soprattutto, è stata lei a causare la morte di Finn e provare poi a far fuori Steffy?