Friedrich e Beatrice, Tempesta d'amore © ARD Christof Arnold
Friedrich e Beatrice, Tempesta d'amore © ARD/Christof Arnold

Tempesta d’amore, anticipazioni puntate tedesche: Friedrich annulla il matrimonio con Beatrice e corteggia Charlotte!

Con ricatti ed intrighi ha ottenuto soldi e potere. C’è una cosa, però, che nemmeno con le sue più perfide macchinazioni potrà mai ottenere: l’amore! Stiamo ovviamente parlando di Beatrice (Isabella Hübner), la spietata dark lady di Tempesta d’amore. Per lei nelle puntate tedesche di inizio marzo è infatti in arrivo un’amara delusione…


Leggi anche: Tempesta d’amore, anticipazioni italiane: Ariane piazza una bomba per distruggere il Fürstenhof!


Come sappiamo, nella dodicesima stagione della soap la Hofer formerà insieme a Friedrich (Dietrich Adam) una vera e propria coppia diabolica unita da passione, sentimenti e soprattutto una grande ambizione e sete di potere. Unendo le forze, i due riusciranno in poco tempo ad indebolire gli avversari e mettere le mani sulle quote di Charlotte (Mona Seefried), garantendosi il controllo quasi assoluto del Fürstenhof. E a quel punto Beatrice attenderà un riconoscimento…

Consapevole di essere l’artefice del trionfo di Friedrich, la donna inizierà infatti ad aspettarsi come segno di gratitudine l’ufficializzazione del suo ruolo nella vita nell’albergatore… con una proposta di matrimonio! Dopo numerosi tentativi di prender tempo, alla fine Stahl non avrà altra scelta se non acconsentire. All’ultimo momento, però, l’uomo cambierà idea e farà saltare tutto!

Memore di quanto fatto dalla Hofer al suo stesso figlio, Friedrich inizierà infatti ad aver paura all’idea di sposare una donna simile e annullerà le nozze. La vendetta della dark lady non si farà però attendere: dopo averlo incastrato con delle prove false, minaccerà di rovinarlo se non la nominerà amministratrice delle quote sottratte a Charlotte. E lui, trovandosi con le spalle al muro, finirà per acconsentire…

Ormai realizzato il sogno di avere potere decisionale nel consiglio dei proprietari del Fürstenhof, Beatrice potrà tornare a dedicarsi al suo secondo obiettivo: riconquistare Friedrich. La donna inizierà dunque a cercare la vicinanza di Stahl creando occasioni ad hoc, ma lui reagirà corteggiando sfacciatamente Charlotte!

Sarà in questa situazione che l’uomo avrà una crisi di rigetto al proprio rene e verrà ricoverato d’urgenza in ospedale grazie alla pronta reazione della Saalfeld. Non appena Beatrice verrà a conoscenza dell’accaduto vorrà ovviamente precipitarsi dal suo amato, ma lui rifiuterà di vedere chiunque eccetto Charlotte. Quest’ultima accetterà dunque di andare a fargli visita, ma finirà per pentirsene: l’ex marito, infatti, le farà delle avances piuttosto insistenti…

Rendendosi conto che la situazione le sta sfuggendo di mano, Beatrice tornerà a fare pressioni a Friedrich per fissare una nuova data per le loro nozze, rimediando però una doccia fredda: l’uomo le dirà senza giri di parole che, dopo il fallimento del suo rapporto con la Charlotte, per lui l’argomento matrimonio è un capitolo chiuso.

Sarà così che la Beatrice dovrà rendersi conto non solo che le sue tanto agognate nozze con Friedrich sono destinate a rimanere un sogno, ma anche che l’uomo ormai non vuole più saperne di lei. Disperata, la donna cercherà conforto nella figlia Desirée (Louisa von Spies), la cui vita sentimentale, però, non va molto meglio rispetto a quella della madre: Adrian (Max Alberti), infatti, sta pensando al divorzio!

(Puntate 2641-5, in onda in Germania dal 6 al 10 marzo 2017)

Da non perdere: diventa fan della nostra pagina Facebook su Tempesta d’amore. Ecco l’indirizzo: https://www.facebook.com/tempestadamoresutvsoap/

Attenzione: hai TELEGRAM sul tuo smartphone? Se sì, iscriviti al nostro canale per essere sempre aggiornato su anticipazioni e trame delle soap opera, Tempesta d’amore compresa naturalmente! Ecco l’indirizzo: http://www.telegram.me/tvsoap

Vi ricordiamo che tutte le notizie sulle anticipazioni tedesche ed italiane di Tempesta d’amore SONO QUI. Le trame delle puntate, invece, SONO QUI.