Home | UNA VITA news e anticipazioni | Una Vita anticipazioni: ADELA lascia gli abiti da monaca, ma è malata!!!

Una Vita anticipazioni: ADELA lascia gli abiti da monaca, ma è malata!!!

ADELA / Una vita
ADELA / Una vita

Grandi colpi di scena in arrivo nella telenovela Una Vita nella trama che ha come protagonisti Simon Gayarre (Jordi Coll) e la timida suor Adela (Marian Arahuetes); quest’ultima, come abbiamo avuto modo di approfondire nei nostri post sull’argomento, parteciperà ad un omaggio allestito a calle Acacias in onore di Elvira Valverde (Laura Rozalen) e stabilirà un profondo legame con il figlio di Susana (Amparo Fernandez).

Stando a quanto segnalato dalle anticipazioni, la vedova Seler noterà subito la sintonia tra Simon e Adela e, proprio per tale ragione, farà sì che la ragazza collabori con lei nella sartoria; la monaca, dati questi presupposti, entrerà sempre più in confidenza con Gayarre e gli racconterà di aver preso i voti per ordine di un padre dispotico che le aveva impedito di amare Carlos Cañada Castro, un operaio non appartenente alla sua stessa classe sociale.

Simon, ovviamente, noterà delle similitudini tra il racconto della conoscente e la travagliata storia d’amore che ha vissuto con Elvira e spronerà Adela a rivedere la sua posizione “religiosa” per capire se ha davvero la vocazione per essere suora; la giovane, grazie ai discorsi del maggiordomo, troverà così il coraggio di fuggire dal convento non appena Susana, per impedire al figlio di avvicinarsi in maniera “peccaminosa” all’amica, le revocherà il permesso di lavorare in sartoria.

Se ci avete letto in precedenza, sapete già che Simon convincerà Adela a cercare Carlos ma quest’ultimo, durante l’incontro con lei, negherà di conoscerla e preciserà di voler essere lasciato in pace; la religiosa, come facilmente prevedibile, uscirà devastata dal dialogo con il Cañada e sceglierà di lasciare casa di Celia (Ines Aldea), dove era stata ospitata nei giorni della “fuga”, per rifugiarsi in convento sotto le cure della Madre Superiora Suor Genoveva.

Occhio dunque ad un teso faccia a faccia tra le due “consorelle”: vi anticipiamo che Adela comunicherà a Genoveva che non perdonerà mai il padre per aver ostacolato la sua relazione con Carlos e si dirà certa del fatto che sarebbe stata più felice se non fosse stata costretta a rinchiudersi per sempre tra le mura dell’istituto religioso.

La Madre Superiora, a quel punto, assumerà un’espressione seria e inviterà la giovane a ritornare alla realtà visto che non è mai stata fidanzata con Carlos né tanto meno vessata dal suo papà, morto quando era una bambina!!!

Ai telespettatori sarà quindi chiaro che Adela soffre di un disturbo della personalità che la porta a confondere la sua vita con quella vissuta dagli altri; come proseguirà perciò la trama?

Non passerà tanto tempo prima che la fanciulla si presenti a calle Acacias, priva degli abiti da monaca, intenta a vivere completamente la sua esistenza senza le restrizioni del convento. Simon, neanche a dirlo, accoglierà a braccia aperta la conoscente…

Poi, a causa del salto temporale dovuto alla morte di Cayetana (Sara Miquel) e alla partenza di Mauro (Gonzalo Trujillo) e Teresa (Alejandra Meco), ritroveremo Adela un mese dopo sotto le dipendenze di Susana. L’apprendista sarta aiuterà dunque la Seler a cucire una vestaglia da notte piuttosto audace per Celia (Ines Aldea) e, anche in questo caso, inventerà un aneddoto sul particolare capo d’abbigliamento lasciando credere a Gayarre, lievemente attratto da lei, che il vestito l’ha fatta ripensare ai giorni trascorsi con Carlos…

Da non perdere: diventa fan della nostra pagina Facebook su Una vita. Ecco l’indirizzo: https://www.facebook.com/unavitaofficial/

Attenzione: hai TELEGRAM sul tuo smartphone? Allora iscriviti al nostro canale per essere sempre aggiornato su tutte le anticipazioni! Ecco l’indirizzo: http://www.telegram.me/tvsoap

Vi ricordiamo che tutte le notizie sulle anticipazioni italiane e spagnole di Una vita SONO QUI. Le trame delle puntate, invece, SONO QUI.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *