Home | UNA VITA news e anticipazioni | Una Vita, anticipazioni: TERREMOTO ad Acacias, ANTOÑITO salva LOLITA ma…

Una Vita, anticipazioni: TERREMOTO ad Acacias, ANTOÑITO salva LOLITA ma…

LOLITA salvata da ANTONITO / Una vita
LOLITA salvata da ANTONITO / Una vita

Grande catastrofe in arrivo nelle puntate autunnali di Una Vita, visto che l’intero quartiere di Acacias verrà letteralmente devastato dal sopraggiungere di un terribile terremoto; occhio quindi a un’idea che verrà in mente ad Antoñito Palacios (Alvaro Quintana) per fuggire dalle rappresaglie del colonnello Arturo Valverde (Manuel Regueiro)…

Se ci avete letto in precedenza, sapete già che il primogenito di Ramon (Juanma Navas) convincerà alcuni signori ad affidargli del denaro per poterlo investire in borsa e triplicare così il suo valore; il giovane Palacios però, data la sua propensione innata a cacciarsi nei guai, non farà altro che prendere soldi a nuove persone per far credere ai primi truffati che i loro risparmi siano aumentati grazie all’investimento!

Arturo non cadrà, ovviamente, nel tranello di Antonio: visto che il ragazzo eviterà di incontrarlo con qualsiasi tipo di scusa dopo che gli avrà consegnato un assegno da capogiro, il colonnello capirà in fretta di essere stato raggirato e darà un mese di tempo al Palacios junior per restituirgli la cospicua cifra.

Antoñito, spaventato dal fatto il militare minaccerà di sfidarlo a duello, tenterà di chiedere un prestito a Victor Ferrero (Miguel Diosdado) ma, visto che quest’ultimo si rifiuterà di aiutarlo, dovrà scontrarsi anche con Ramon, il quale andrà su tutte le furie non appena si renderà conto che il figlio ha portato avanti una nuova truffa ed ammetterà di vergognarsi di essere suo padre!!!

L’innescarsi del terremoto, in concomitanza con la processione della Vergine dei Miracoli, darà quindi al Palacios una possibilità per sparire: dopo essersi accorto del pericolo occorso all’amata Lolita (Rebeca Alemany), rimasta intrappolata tra le macerie della cucina della sua abitazione, Antoñito trarrà in salvo la domestica e la porterà in una panchina di calle Acacias.

Il rampollo, in questa determinata circostanza, dirà all’incosciente ragazza di amarla ma sottolineerà che è necessario fuggire per un po’ di tempo, sia per non venire ucciso da Arturo e sia per diventare un uomo degno di stare al suo fianco e a quello del padre Ramon.

Al termine di queste parole, Antoñito farà così perdere le sue tracce e getterà nello sconforto più totale i suoi familiari: in tal senso, vi anticipiamo che ad un certo punto verrà ritrovato un cadavere con le caratteristiche simili a quelle del giovane Palacios e Ramon, spaventatissimo da questa eventualità, dovrà addirittura procedere con il suo riconoscimento; Maria Luisa (Cristina Abad) e Trini (Anita Del Rey), ovviamente, non se la passeranno meglio e, inconsapevoli della fuga volontaria dell’uomo, inizieranno a temere il peggio…

Comunque sia, bisognerà fare attenzione a tutto quello che succederà nel quartiere di Acacias subito dopo il terribile terremoto: Diego Alday (Ruben De Eguia), appena arrivato nella cittadina, potrà infatti contare sull’aiuto di Blanca (Elena Gonzalez) e di Adela (Maria Arahuetes) per allestire nella strada un ospedale d’emergenza in cui accogliere i feriti; Simon (Jordi Coll) invece salverà la vita di Arturo, che rischierà di venire schiacciato dal crollo di un balcone.

Ad ogni modo, la situazione si farà più drammatica quando Leonor Hidalgo (Alba Brunet) non riuscirà a ritrovare il marito Pablo Blasco (Carlos Serrano Clark) da nessuna parte…

Da non perdere: diventa fan della nostra pagina Facebook su Una vita. Ecco l’indirizzo: https://www.facebook.com/unavitaofficial/

Attenzione: hai TELEGRAM sul tuo smartphone? Allora iscriviti al nostro canale per essere sempre aggiornato su tutte le anticipazioni! Ecco l’indirizzo: http://www.telegram.me/tvsoap

Vi ricordiamo che tutte le notizie sulle anticipazioni italiane e spagnole di Una vita SONO QUI. Le trame delle puntate, invece, SONO QUI.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *