Home | UNA VITA news e anticipazioni | Una Vita anticipazioni: LOLITA schiaffeggia GENOVEVA davanti a tutti!

Una Vita anticipazioni: LOLITA schiaffeggia GENOVEVA davanti a tutti!

Schiaffo a Genoveva / Una vita
Schiaffo a Genoveva / Una vita

Fino a quando la dark lady Genoveva Salmeron (Clara Garrido) potrà contare sulla complicità del neo marito Alfredo Bryce (Eleazart Ortiz) per vendicare la morte dell’amato Samuel Alday (Juan Gareda)?


Leggi anche: UNA VITA, anticipazioni puntata di sabato 15 e lunedì 17 agosto 2020


In realtà, la relazione di facciata tra i due “alleati” si incrinerà nelle prossime puntate italiane di Una Vita e genererà diverse sorprese…

Una Vita, news: Lolita e Antonito cedono la bottega ad Alfredo Bryce

Le anticipazioni segnalano che bisognerà fare particolare attenzione al rapporto che Genoveva instaurerà con la bottegaia Lolita (Rebeca Alemany).

Come abbiamo già anticipato, la moglie di Antonito (Alvaro Quintana) sarà infatti l’unica a dare il beneficio del dubbio alla Salmeron nella “tresca” che sorgerà con Liberto Mendez (Jorge Pobes) e, come se non bastasse, non la riterrà responsabile del crollo del Banco Americano che ridurrà in miseria gli abitanti di Acacias.

In pratica, per la moglie di Antonito l’unico responsabile della faccenda sarà Alfredo, che giudicherà addirittura come un uomo manesco (in realtà Genoveva si picchierà da sola e dirà a Lolita che è stato il “maritino” a ridurla in tale stato).

In ogni caso, la situazione si complicherà ulteriormente quando Antonito e consorte saranno costretti a “cedere” la bottega ad Alfredo, al fine di saldare il debito contratto con lui per investire una somma di denaro nel Banco Americano.

Una Vita, trame: Genoveva vuole restituire la bottega ma Alfredo…

Eh sì: dato il suo avvicinamento a Felipe Alvarez Hermoso (Marc Parejo), Genoveva inizierà a sentirsi in colpa e a giudicare inutile la vendetta mossa in onore di Samuel; tra le altre cose, la Salmeron non sarà concorde con la falsa accusa di “violenza” che Alfredo avrà sporto ai danni di Liberto e vacillerà nel suo proposito di andare fino in fondo con la questione.

I timori della “cattivona” aumenteranno ulteriormente quando sarà passato il tempo utile per Alfredo di entrare in possesso del negozio di Antonito e Lolita. Tali preoccupazioni spingeranno Genoveva a chiedere all’arcigno sposo di rinunciare al suo proposito e riconsegnare la bottega ai legittimi proprietari.

Ciò non piacerà affatto ad Alfredo, che per tutta risposta si presenterà dai coniugi Palacios e, al termine di una discussione, svelerà loro di essere arrivato nel quartiere soltanto poiché Genoveva gli ha chiesto di aiutarlo nella vendetta contro i residenti di Acacias, colpevoli di non aver dato il minimo soccorso a Samuel!!!!

Una Vita, spoiler: Lolita schiaffeggia Genoveva!!!

Tutto questo a che cosa porterà?

In collera per essere stata ingannata per diverse settimane, Lolita perderà letteralmente il lume della ragione quando vedrà Genoveva passeggiare per calle Acacias e non esiterà a schiaffeggiarla di fronte a tutti i vicini, accusandola di essere la vera artefice del piano legato al crollo del Banco Americano e di aver sedotto Liberto con il solo scopo di fare un danno a Rosina (Sandra Marchena).

Genoveva e Lolita
Genoveva e Lolita

Una vita: tutte le nostre news anche su Instagram (entrando da QUI)

Lolita aggiungerà anche che  la Salmeron si è mossa in quel modo a causa della morte di Samuel!!! Genoveva verrà insomma smascherata pubblicamente, ma nonostante tutto continuerà ad avere al suo fianco Felipe… Per quale ragione? Per restare aggiornati su questo argomento, seguiteci su Google News andando su questa pagina e cliccando il tasto con la “stellina”.

Da non perdere: diventa fan della nostra pagina Facebook su Una vita, del nostro account Instagram e del nostro canale Telegram per essere sempre aggiornato su tutte le anticipazioniVi ricordiamo che tutte le notizie sulle anticipazioni italiane e spagnole di Una vita SONO QUI. Le trame delle puntate, invece, SONO QUI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *