Home | DAYDREAMER, le ali del sogno | Daydreamer anticipazioni: SANEM stringe un accordo segreto, ecco con chi

Daydreamer anticipazioni: SANEM stringe un accordo segreto, ecco con chi

Sanem / Daydreamer
Sanem / Daydreamer

L’arresto di Can Divit (Can Yaman) porterà Sanem Aydin (Demet Ozdemir) a commettere un’imprudenza nelle prossime puntate italiane di Daydreamer – Le Ali Del Sogno.


Leggi anche: Il Paradiso delle Signore, Chiara Russo a Tv Soap: “Maria è timida ma sa superare i suoi limiti!”


Per favorire l’uscita di prigione del suo amato, la nostra protagonista stringerà infatti un accordo segreto con l’italo-francese Enzo Fabbri (Ozgur Ozberk) che però, col trascorrere della narrazione, si ritorcerà contro la Fikri Harika. Scopriamo insieme per quale ragione…

Daydreamer – Le Ali del Sogno, news: Fabbri fa arrestare Can!

Come abbiamo avuto modo di anticipare in precedenza, tutto inizierà nel momento in cui Can cercherà di riprendersi il 20% delle azioni passate in mano di Enzo. Il Divit agirà in questo modo poiché Makinon, un importante clienti dell’agenzia pubblicitaria, gli farà sapere di non voler collaborare con Fabbri, un uomo che è stato capace in passato di truffarlo.

A quel punto, Can dichiarerà di essere disposto ad acquistare il pacchetto del “forestiero” in cambio di 800mila lire turche, ma la trattativa andrà male a causa delle sporche interferenze di Aylin (Sevcan Yasar).

Spinto dalla “cattivona” a far arrabbiare Can, Enzo continuerà a mostrarsi strafottente e ribadirà al suo interlocutore che, prima o poi, riuscirà a sottrargli sia Sanem e sia il profumo che soltanto lei è in grado di produrre.

Il fotografo non riuscirà dunque a trattenere il suo nervosismo e darà un pugno in pieno volto a Fabbri, che non esiterà a denunciarlo per percosse e altri capi di imputazione. La polizia procederà così all’arresto del nostro protagonista

Daydreamer – Le Ali del Sogno, spoiler: Sanem e l’accordo imprudente con Fabbri!!!

Tutto questo a che cosa porterà? Le anticipazioni segnalano che bisognerà fare attenzione alla reazione di Sanem, che si sentirà estremamente in colpa per la detenzione di Can, ritenendo che non sarebbe mai avvenuta se avesse passato a Fabbri la ricetta del profumo.

In cerca di una soluzione, la Aydin fisserà quindi un appuntamento con Enzo per dirgli che gli darà ciò che vuole soltanto se lui farà uscire il Divit di prigione e rinuncerà alle sue azioni della Fikri Harika.

Da un lato l’italo-francese sembrerà accettare il patto (anche se farà firmare a Sanem un regolare contratto per obbligarla ad adempiere al suo “dovere”), dall’altro la Aydin pregherà l’uomo di non fare menzione per nessun motivo al Divit dell’accordo che hanno sancito. Ciò avverrà perché la ragazza saprà benissimo che Can non voleva passare a Enzo il suo profumo, simbolo del loro primo incontro e del bacio scambiato per errore.

Partendo da questi presupposti, come facilmente prevedibile, la situazione si complicherà tantissimo…

Daydreamer, Le Ali del Sogno, trame: Fabbri passa le sue azioni ad Aylin!!!

Eh sì: vi anticipiamo che, effettivamente, Fabbri cederà le sue azioni… ma deciderà di “regalarle” alla complice Aylin, che assumerà come sua spia personale per vedere come vanno le cose nell’agenzia pubblicitaria!!!

L’ex fidanzata di Emre (Birand Tunca), per giustificare il suo ritorno alla Fikri Harika senza destare alcun tipo di sospetto, farà così presente di avere ricattato Enzo per ottenere il pacchetto azionario, ma nessuno dei dipendenti sarà ovviamente disposto ad accettare la sua presenza lì.

Ovviamente, l’unica a rendersi conto di quello che è veramente successo sarà Sanem, che purtroppo non potrà parlare perché dovrà nascondere a Can – appena scarcerato dopo la ritira delle accuse – di aver “complottato” con Fabbri, concedendogli la sua fragranza.

Insomma, la nostra Sanem si sarà nuovamente messa nei pasticci…

Per restare aggiornati su questo argomento, seguiteci su Google News andando su questa pagina e cliccando il tasto con la “stellina”.

Daydreamer: tutte le nostre news anche su Instagram (entrando da QUI)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *