Home | IL SEGRETO news e anticipazioni | Anticipazioni Il Segreto: CAMILA e HERNANDO sospettano che ELIAS abbia ucciso REMEDIOS!

Anticipazioni Il Segreto: CAMILA e HERNANDO sospettano che ELIAS abbia ucciso REMEDIOS!

CAMILA e HERNANDO, Il segreto
CAMILA e HERNANDO, Il segreto

Come abbiamo già spiegato nei nostri precedenti post attinenti alle future puntate italiane della telenovela Il Segreto, Hernando Dos Casas (Angel De Miguel) riuscirà a salvarsi dalla condanna a morte grazie alla testimonianza di Remedios (Edna Fontana), la vecchia balia di famiglia al suo servizio ai tempi in cui il figlioletto Damian uccise la madre Manuela ed incendiò la tenuta di Cerceda de los Montes

Dando uno sguardo alle anticipazioni successive a questo avvenimento, si apprende che Hernando, una volta uscito di prigione, deciderà di licenziare il chimico Elias Mato (Jaime Lorente): quest’ultimo infatti, ossessionato dall’idea di stare con Camila (Yara Puebla), farà di tutto per non consentire al suo signore di uscire di prigione ed arriverà addirittura ad inscenare la morte di Remedios (presentandosi ai Manantiales con un certificato falso di decesso). Il nostro protagonista perciò, unendo tutti i tasselli del puzzle, capirà il gioco sporco portato avanti dal suo sottoposto e, dichiarando di essere disposto a denunciarlo alle autorità per i crimini che ha commesso in passato, gli intimerà di lasciare Puente Viejo.

Se quindi da una parte Dos Casas, al termine di tutto ciò, si dedicherà a ricostruire il suo rapporto matrimoniale con la Valdesalce, dall’altra Elias giurerà di vendicarsi di tutti i residenti della tenuta e, come primo passo, scriverà una lettera al fulmicotone indirizzata a Camila. La coppia protagonista tenderà però a non badare troppo alle parole dell’ormai ex impiegato e scarterà l’idea di sue possibili rappresaglie.

Attenzione dunque al colpo di scena: l’avvocato Alfredo Pineda (Claudio Bandini), durante una visita nella tenuta per congedarsi dai suoi vecchi clienti, comunicherà a Hernando e Camila che Remedios è stata assassinata da un misterioso aggressore nel paese dove risiedeva. I coniugi, sconcertati da questa terribile notizia, chiederanno ad Alfredo delle delucidazioni sul modo in cui è stata uccisa la vecchia inserviente e, non appena apprenderanno che è stata prima colpita alla testa e poi strangolata, avranno la forte sensazione che il colpevole sia Elias!

Hernando, visto le minacce che il “nemico” gli aveva rivolto soltanto qualche giorno prima, crederà fortemente che il chimico abbia dato inizio in questa maniera alla sua vendetta ed incaricherà Pineda di mettersi in contatto con una nipote di Remedios; anche questa ricerca non sarà facile: il legale non riuscirà infatti a rintracciare l’unica parente in vita dell’ex nutrice defunta. Dos Casas quindi, sempre più preoccupato, temerà che Elias possa aver fatto del male persino a lei…

Come staranno effettivamente le cose?

Nell’attesa di scoprirlo, vi anticipiamo che il marito di Camila, nel frattempo, si troverà costretto ad informare la figlia Beatriz (Giulia Charm) della morte di Remedios ma eviterà di dirle che i suoi sospetti ricadono sul vecchio collaboratore. Comunque sia, nonostante questi brutti avvenimenti, Hernando vorrà continuare ad essere felice sia con la consanguinea e sia con la sua sposa e così, per chiudere definitivamente con il suo doloroso passato, prenderà la decisione di far trasferire la salma di Manuela nel cimitero di Puente Viejo.

Occhio però ad Elias: quest’ultimo non smetterà infatti di essere un pericolo per i poveri abitanti dei Manantiales…

Da non perdere: diventa fan della nostra pagina Facebook su Il segreto. Ecco l’indirizzo: https://www.facebook.com/ilsegretosutvsoap/

Attenzione: hai TELEGRAM sul tuo smartphone? Se sì, iscriviti al nostro canale per essere sempre aggiornato su anticipazioni e trame delle soap opera, Il segreto compreso naturalmente! Ecco l’indirizzo: http://www.telegram.me/tvsoap

Vi ricordiamo che tutte le notizie sulle anticipazioni italiane e spagnole de Il segreto SONO QUI. Le trame delle puntate, invece, SONO QUI.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *