Anticipazioni Una Vita: CAYETANA in convento e condannata a morte!

CAYETANA di Una vita
CAYETANA di Una vita

Condividi questa notizia!
  • 448
    Shares

Cayetana Sotelo Ruz (Sara Miquel) si troverà ad affrontare più di un problema nelle prossime settimane di programmazione di Una Vita; tutto comincerà nell’istante in cui la dark lady procurerà la morte a Humildad Varela (Monica Portillo) pur di salvare la vita a Teresa Sierra (Alejandra Meco): se ci avete infatti già letto in precedenza, sapete già che la moglie di Mauro San Emeterio (Gonzalo Trujillo), oltre ad aver inscenato da sempre la sua invalidità, deciderà di avvelenare pian piano la maestra attraverso delle lettere d’amore scritte dal suo stesso marito.

La nostra protagonista starà dunque sempre peggio ma, per via di alcune allucinazioni che avrà subito, nessuno crederà alle sue parole quando comunicherà ai conoscenti che la Varela può camminare. Le anticipazioni attinenti a questa storyline segnalano perciò che Cayetana, ad un certo punto, darà un po’ di veridicità alle tesi della Sierra e, proprio per tale ragione, cercherà di portare Humildad a contraddirsi. La signora San Emeterio quindi, sentendosi con le spalle al muro, deciderà così di porre fine per sempre alla vita di Teresa e, utilizzando come complice padre Fructuoso (Felix Cubero), allontanerà con una scusa la figlia di Fabiana (Inma Perez Quiros) dalla sua stessa casa.

Il prelato però non riuscirà a portare avanti le menzogne della sua ricattatrice e, spifferando quali siano le vere intenzioni della Varela, farà sì che Cayetana arrivi nell’appartamento di Acacias 38 giusto in tempo per impedirle di uccidere la povera Teresa. L’algida bionda, in collera con la consorte di Mauro per aver attentato alla vita della sua migliore amica, si avventerà contro di lei e la colpirà con un pesantissimo candeliere (nonostante la donna avesse dichiarato, più volte, di essersi pentita del tentato assassinio dell’insegnante).

Se quindi da una parte le condizioni di Humildad appariranno disperate fin dal primo minuto, dall’altra lo stesso Mauro e il commissario Ignacio Del Valle (Victor Huertas) sopraggiungeranno nella dimora della Sotelo Ruz proprio quando quest’ultima si starà scagliando contro Humildad. Ignacio, neanche a dirlo, riterrà eccessivo il modo di agire della vedova di German (Roger Berruezo) e riuscirà a far testimoniare la morente contro di lei poco prima di esalare l’ultimo respiro.

Da qui un susseguirsi di eventi porterà all’arresto e alla successiva condanna di Cayetana: vi anticipiamo infatti che Mauro, nonostante la supplica di Teresa a non agire in tal senso, muoverà formalmente l’accusa di omicidio contro la falsa Sotelo Ruz. La Sierra, nel disperato tentativo di impedire una condanna all’amica, rilascerà una dichiarazione in suo favore ma il giudice incaricato del caso ascolterà le richieste del poliziotto e la invaliderà, visto lo stato allucinatorio nel quale si trovava la teste nel corso dell’avvelenamento che stava subendo da Humildad.

Leggi anche...  Anticipazioni Una Vita: CELIA e CRUZ attratti l'uno dall'altra!

Cayetana, nel giro di qualche ora, si troverà così a essere nuovamente arrestata ma, grazie all’intercessione della regina, riuscirà ad impedire il suo trasferimento in carcere e potrà alloggiare nel convento di Santa Paola. Le insidie per la cattivona di Acacias non si fermeranno qui: alla fine il giudice, una volta valutate tutte le circostanze, si esprimerà sfavorevolmente verso di lei e, non ritenendo che l’imputata abbia colpito mortalmente Humildad soltanto per legittima difesa, la condannerà a morte tra lo sgomento di Teresa e Fabiana.

La Sierra perciò, sotto shock per la futura morte di Cayetana, si scaglierà ancora contro Mauro e gli farà presente di aver agito, per l’ennesima volta, alterando gli eventi affinché potesse trovare il modo di vendicarsi della sua odiata antagonista. La nostra eroina non vorrà inoltre arrendersi di fronte alla notizia funesta e consolerà Fabiana dicendole che cercherà un possibile rimedio alla sciagura annunciata della Sotelo Ruz.

Come proseguirà dunque questa intricata faccenda?

Vi anticipiamo che il soggiorno in convento di Cayetana sarà più arduo del previsto: la madre superiora, suor Ascension (Montse Miralles), si mostrerà infatti poco caritatevole nei suoi riguardi e, dopo la pronuncia della sentenza, impedirà persino a Teresa di farle visita. Il comportamento della religiosa, a dir poco ambiguo, sarà da attribuire ad una terza persona: la terribile Ursula Dicenta (Montserrat Alcoverro)…

Da non perdere: diventa fan della nostra pagina Facebook su Una vita. Ecco l’indirizzo: https://www.facebook.com/unavitaofficial/

Attenzione: hai TELEGRAM sul tuo smartphone? Se sì, iscriviti al nostro canale per essere sempre aggiornato su anticipazioni e trame delle soap opera, Una vita compresa naturalmente! Ecco l’indirizzo: http://www.telegram.me/tvsoap.

Vi ricordiamo che tutte le notizie sulle anticipazioni italiane e spagnole di Una vita SONO QUI. Le trame delle puntate, invece, SONO QUI.


Condividi questa notizia!
  • 448
    Shares

2 Commenti

  1. L’ho detto da tempo, non mi piace per niente l’andazzo di queste soap spagnole, che sembrano esaltare l’immoralità con tutti i mezzi possibili.

    Cayetana si è resa responsabile della morte di ben 5 persone (fra le quali la sua stessa figlia): percui, deve pagare per QUESTE MORTI.

    Condannarla a morte per la fine di Humildad, date le circostanze, non può far altro che rendere di lei una martire!

  2. Tu sopra vorrei sapere che problemi hai se a me non va una trasmissione non la guardo presumo che problemi non ne hai proprio o forse ne hai troppi per scrivere certe cose

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *