Brave and Beautiful anticipazioni: CAHIDE contro CESUR, ecco cosa gli farà!

Cahide / Brave and beautiful
Cahide / Brave and beautiful

Anche se convoleranno a nozze con il fine di colpire Tahsin Korludağ (Tamer Levent), non sarà affatto facile per Cesur Alemdaroğlu (Kıvanç Tatlıtuğ) e Sühan Korludağ (Tuba Büyüküstün) fidarsi l’uno dell’altra. Nelle prossime puntate italiane di Brave and Beautiful, a mettere ulteriormente in crisi il loro rapporto ci penserà la dark lady Cahide (Sezin Akbaşoğulları) grazie ad un abile stratagemma…


Leggi anche: UOMINI E DONNE sostituisce Brave and beautiful da oggi


Brave and Beautiful, news: ecco perché Cesur e Sühan si sposeranno

Le anticipazioni segnalano che tutto si verificherà nel momento in cui Cesur dimostrerà a Sühan che è stato Tahsin a rapirla per far ricadere la colpa su di lui. Già al corrente del fatto che lui è il figlio di Hasan Karahasanoğlu (Ali Pinar), la ragazza comincerà dunque a fidarsi del nostro protagonista e, al tempo stesso, proverà astio nei confronti del padre, che saprà essere il responsabile della manomissione della macchina dell’Alemdaroğlu. Un incidente, per fortuna senza conseguenze, dove anche lei avrà rischiato di morire.

Forte di questa consapevolezza, Sühan chiederà dunque a Cesur di sposarla per aiutarla a “castigare” il suo bugiardo papà. Il giorno successivo, i due celebreranno quindi in fretta e furia il loro matrimonio, nonostante i tentativi dell’avvocatessa Banu Vardar (Gözde Türkpençe) e di Cahide di sabotarlo. A rendere possibile il piano ci penserà sopratutto Korhan (Erkan Avcı), che si schiererà dalla parte della sorella ed accetterà di farle da testimone…

Brave and Beautiful, trame: la controffensiva di Tahsin

Occhio perciò a quello che succederà in seguito: appena verrà informato da Korhan del matrimonio tra Sühan e il suo peggior nemico Cesur, Tahsin sembrerà avere un fatale attacco di cuore. Raggiunti telefonicamente da Cahide, gli sposini e Korhan si recheranno prontamente in ospedale, dove verranno accolti da Adalet (Nihan Büyükağaç) alla porta dell’obitorio.

In un primo istante, i tre crederanno dunque che il Korludağ Senior sia passato a miglior vita, salvo poi scoprire che il defunto è invece Mithat Topakçı (Yaşar Akın), fratello del commissario Mehmet (Kahraman Sivri) ed unico (a detta di Tahsin) a conoscere tutto ciò che è successo, anni prima, con Hasan Karahasanoğlu.

Appena si renderà contro del teatrino che ha montato, Sühan invierà contro il padre e, dichiarandosi disgustata da tutte le sue bugie e dai reati che ha commesso, gli comunicherà che andrà immediatamente a vivere a casa di Cesur.

Brave and Beautiful, spoiler: Cahide insinua in Sühan e Korhan un dubbio su Cesur

E così, mentre Tahsin rinnegherà la figlia e sottolineerà che per lui è come se fosse morta, anche Cahide organizzerà una strategia difensiva. Inconsapevole del fatto che Cesur e Sühan si sono sposati per vendicarsi del suocero, la cattivona si farà infatti prendere dal panico appena scoprirà da Mihriban Aydınbaş (Devrim Yakut) che la cognata, per via del testamento della defunta madre Nuhran (Pervin Bağda), erediterà col suo matrimonio tutta la fattoria Korludağ, lasciando al marito soltanto la proprietà degli ulivi.

Nonostante il teatrino del falso tradimento montato con Hülya Yıldırım (Zeynep Kızıltan), Cahide metterà dunque sull’avviso Korhan e gli dirà di aver scoperto che la cavalla Carezza è stata volutamente ferita con del filo spinato il giorno in cui Cesur è arrivato in città e ha salvato la vita di Sühan.

Tutte le nostre news anche su Instagram (entrando da QUI)

La dark lady insinuerà dunque il dubbio che sia stato Cesur ad organizzare tutto quanto, quando in realtà è stata lei a ferire l’animale per sbarazzarsi della cognata. Comunque sia, grazie a questo escamotage, Cahide riuscirà nuovamente a far sorgere dei dubbi a Sühan sul conto del neo-marito, dato che Korhan andrà subito a riferirle il “sospetto”… Per restare aggiornati su questo argomento, seguiteci su Google News andando su questa pagina e cliccando il tasto con la “stellina”.