Home | UN POSTO AL SOLE news e anticipazioni | Un posto al sole: TvSoap.it intervista PEPPE ZARBO

Un posto al sole: TvSoap.it intervista PEPPE ZARBO

Peppe Zarbo - Un posto al sole (foto di Giuseppe D'Anna)
Peppe Zarbo - Un posto al sole (foto di Giuseppe D'Anna)

Il primo attore che ospitiamo sulla nuova piattaforma di Tv Soap è Peppe Zarbo, il popolarissimo Franco di Un posto al sole, con il quale oggi parliamo della soap partenopea di Raitre ma non solo… Ecco cosa ci ha raccontato!

Peppe Zarbo è Franco Boschi nella soap “Un Posto al Sole” ed è uno dei volti storici dell’amatissima serie di Rai Tre. Il tuo personaggio sembra in questo periodo essere un po’ più “devoto” alla famiglia ed un po’ meno incline a cacciarsi nei guai. Quale “linea” preferisci?

Quando si racconta la “famiglia”, mi diverto con i colleghi della Terrazza; le storie leggere mi piacciono, viene fuori l’ironia del personaggio e questo lato devo dire che non mi dispiace per niente. Nell’altra “linea narrativa” c’è un approfondimento diverso. Le tematiche trattate sono spesso a sfondo sociale, quindi cacciarsi nei guai è necessario per dare voce a delle storie che resterebbero inascoltate.

È sempre più frequente in queste ultime stagioni la collaborazione con giovani attori. C’è qualcuno di questi che secondo te ha la stoffa per diventare un grande interprete in futuro?

Upas “2.0” è piena di giovani talenti. Se fossi un produttore scommetterei su di loro, qualche nome? Tra i ragazzi entrati negli ultimi anni direi Chiodini, Messina, Gianetiempo, D’Auria, Sarcinelli, Masi, Imparato…

In questi anni di UPAS c’è un episodio o un aneddoto che ricordi con piacere?

Recentemente a Napoli durante le riprese mi è capitato un fan che mi chiedeva di mandare dei video-saluti ad un parente defunto… Non mi era mai successo!!!

Quali tratti del tuo carattere ritrovi in Franco?

Franco è un personaggio positivo nella storia; adesso è un buono, insegue sempre la giusta cosa da fare, quando posso mi ispiro!

Qual è la storia che hai amato di più?

Le prime scene di Franco le ricordo con grande tenerezza: era un personaggio fragilissimo, molto lontano da quello che è oggi.

Quanto è stato importante Franco nella vita di Peppe?

Lo è stato e continua ad esserlo. Franco deve molto a Peppe, e Peppe deve molto a Franco… è una bella partita!

Voltandoti indietro, c’è qualche scelta che non rifaresti?

No, nulla. Anche le scelte apparentemente sbagliate o dolorose ti aiutano a crescere e ti fanno diventare ciò che sei oggi. Quindi, no: rifarei tutto.

Cosa ami fare nel tempo libero?

Tempo libero? Magari ne avessi! Diciamo che nell’ordine ci sono: famiglia, sport e viaggi.

Quali sono i tuoi progetti futuri?

Non amo farne. Vivo giorno per giorno, e non sto scherzando… Davvero vivo così!

Vi ricordiamo che tutte le notizie sulle anticipazioni di Un posto al sole SONO QUI.
Le trame delle puntate, invece, SONO QUI.

4 Commenti

  1. Michael Guidara

    Zarbo e che famo ? Ti dimentichi un certo Gennaro Mirto sicuramente piu´ talentuoso di un Messina e altamente rimpianto dal sottoscritto ? Upas 2.0 e´ sicuramente una gran bella cosa ma voi di Upas 1.0 non penso mollerete facilmente la presa…Poi ci sono i tipi di Upas 1.5 che erano andati via con consorte e pur di farli tornare pur non avendo come characters piu´ niente da dire vanno dietro al bancone a fare cocktail e spremute…Franco e´ sicuramente un tipo positivo e da anni votato al bene ma e´ un gradasso e comincia a stancare nella sua voglia di essere il Tex Willer di Napoli….Anzi da mo´ che ha stancato…Lui e il giornalista d´assalto con la complicatissima slice of life che si ritrova…

    • Ahahahhahaha perfettissimamente d’accordo!!!!!!!
      Gennaro Mirto manca anche a me era bravissimo!!!!!!!
      Mi piaceva con Rossella!!!
      Poi su MINKiele….be sfondi una porta aperta…dire ke lo odio é riduttivo!!!

  2. Lorenzo Ronconi

    consiglio al simpatico “Franco” di usare la sua influenza affinchè i giovani vengano “veramente” valutati….
    Grazie
    Lorenzo Ronconi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *