Home | BEAUTIFUL news e anticipazioni | Beautiful, anticipazioni americane: Katie ricadrà nella depressione?

Beautiful, anticipazioni americane: Katie ricadrà nella depressione?

Bill e Katie Spencer di Beautiful
Bill e Katie Spencer di Beautiful (copyright foto: SEAN SMITH / JPI

Nelle attuali puntate americane di Beautiful il matrimonio tra Bill e Katie Spencer continua ad affrontare un momento difficile.

Per il momento in realtà non è il rapporto tra i due coniugi a creare problemi quanto piuttosto quello tra Katie e Brooke, che appare sempre più compromesso. I precedenti ormai li conoscete: Katie ha sentito la parente confessare a Bill di essere ancora innamorata di lui.

Questo è bastato alla piccola di casa Logan per reagire con rabbia contro la sorella, accusandola di desiderare ancora il cognato. Le imminenti conseguenze sono state l’allontanamento di Brooke dalla Spencer Publications (dopo pochi giorni dal suo inserimento nella carica di direttore di Eye On Fashion) e l’intenzione di Katie di esiliare la consanguinea dalla sua vita.

A nulla sono valse le rassicurazioni da parte di Brooke, che ha affermato che mai supererebbe di nuovo il limite con Bill. Ma per Katie è impossibile che la sorella abbia fatto una dichiarazione d’amore nei confronti di Bill senza sperare di ricevere qualcosa in cambio, fosse anche soltanto un’ammissione da parte dell’editore di amarla ancora (oppure l’intimità che avrebbe comportato per i due mantenere il segreto sui sentimenti ancora vivi di lei).

Ovviamente Katie non sa che – poco tempo prima – Brooke aveva baciato Bill per fargli capire il perché fosse così reticente ad accettare l’offerta di lavoro di Katie, come non sa nulla sulle fantasie che da quel momento hanno imperversato nella mente del marito. Però sia Brooke che Bill sembrano fermi nell’affermare che mai niente potrà accadere tra loro: stando a sentire loro, insomma, il passato non si ripeterà!

Così alla fine Katie ha accettato un invito a cena da parte di Brooke, come tentativo di spegnere le tensioni tra loro. E tale tentativo sembrava essere andato bene finché Katie, fra gli album fotografici di Brooke, non ne ha trovato uno che raccoglieva i ricordi della relazione avuta con Bill. La scoperta ha riacceso il suo rancore e l’ha spinta a dare un avvertimento alla sorella: se davvero vuole salvare il loro rapporto, dovrà stare molto attenta d’ora in poi a come si comporta con Bill.

Il magnate, dal canto suo, ha iniziato a guardare con sempre più preoccupazione i comportamenti della moglie, incline a ricorrere spesso alla bottiglia e sempre più cupa nelle sue insicurezze e preoccupazioni. Il rischio per lui è che si ripeta quanto successo dopo il parto, che la moglie insomma ricada nella depressione. E la stessa Katie, messasi in contatto con il suo medico, ha confessato a quest’ultimo di aver interrotto da tempo la terapia con gli antidepressivi, visto che ormai si sentiva uscita dal problema di salute.

Riuscirà Katie a non compromettere il proprio equilibrio emotivo e psicologico?

Vi ricordiamo che tutte le notizie sulle anticipazioni americane e italiane di Beautiful SONO QUI.
Le trame delle puntate, invece, SONO QUI.

4 Commenti

  1. Ma perché ripetere continuamente vecchie trame interrotte nel 2012/2013? Se non sanno più cosa far fare a Katie o a Brooke, perché non sfruttare anche altri personaggi?

  2. E sono sicuro che questa trama porterà di nuovo Bill e Steffy insieme visto che ora Liam è “occupato” con Quinn…

  3. katie è un personaggio fastidioso e manipolatore… è raffigurata come donna manager e moglie tosta, poi quando non sanno come far traballare il suo matrimonio (non capisco perché bill che è un personaggio forte sia praticamente ininterrottamente sposato con questa pagnottona insulsa) ripescano le sue problematiche dovute al trapianto che negli ultimi sembra non sia mai avvenuto o alla sua depressione post partum risolta oltretutto in un battibaleno

  4. ERICA GENTILE

    Katie riprenditi! Non permettere a quella scandalosa coppia di Bill e Brooke di intimidirti!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *