Home | IL SEGRETO news e anticipazioni | Anticipazioni Il Segreto: MARIA si butta giù da un dirupo con Esperanza

Anticipazioni Il Segreto: MARIA si butta giù da un dirupo con Esperanza

Maria ed Esperanza giù dal dirupo - Il Segreto anticipazioni
Maria ed Esperanza giù dal dirupo - Il Segreto anticipazioni

Le anticipazioni relative alle prossime settimane de Il Segreto ci dicono che è in arrivo un periodo all’insegna dell’adrenalina: Maria Castañeda (Loreto Mauleòn) crederà infatti che il marito Gonzalo (Jordi Coll) sia morto a Cuba e, dopo aver letto una missiva che lui stesso le aveva scritto per “congedarsi”, si convincerà del fatto che Francisca (Maria Bouzas) possa essere responsabile della sua triste fine (soprattutto quando scoprirà che la bara del marito conteneva soltanto sabbia).

Dagli spoiler si evince infatti che, per poter avviare delle indagini, la figlia di Emilia (Sandra Cervera) e Alfonso (Fernando Coronado) deciderà di trasferirsi alla villa; così facendo la giovane vedova si imbatterà sia nella perfida Montenegro e sia in Leonardo (Fidel Betancourt), un uomo che si presenterà a Puente Viejo dicendo di essere il figlio di Tristan (Alex Gadea) e della misteriosa Pilar, e che invece si scoprirà essere un impostore pagato da Donna Francisca per uccidere Martin.

Maria dunque, decisa a chiarire tutta la spinosa questione, si avvicinerà a Leonardo e scoprirà molto presto la sua vera identità. La nostra protagonista, tra le altre cose, non farà fatica ad intuire che anche Francisca è coinvolta in tutte le bugie raccontate dal forestiero e mediterà in qualche modo di vendicarsi. La situazione sfuggirà però decisamente dalle mani della Castañeda quando l’uomo, per cercare di salvare la sua stessa vita da ipotetiche ripercussioni della Montenegro, rapirà la piccola Esperanza.

Maria, preoccupata per le sorti della propria figlioletta, affronterà Francisca puntandole contro una pistola; in questo caso la cattivona riuscirà a cavarsela e, per giustificare una valigia piena di soldi che stava per consegnare a Leonardo, dirà alla propria “figlioccia” che tutto quel denaro serviva per pagare il riscatto di Gonzalo (ancora vivo, a dispetto di quanto il cubano aveva dichiarato). La Castañeda, pur non credendo a nessuna delle parole della “madrina”, asseconderà le sue bugie e deciderà di consegnare lei stessa la valigia al falso “Tristan” nella speranza di poter recuperare Esperanza.

Nel momento dell’incontro accadrà l’impensabile: Leonardo si rifiuterà di riconsegnare la neonata alla madre e confesserà a Maria di aver realmente ucciso Gonzalo su ordine di Francisca. La confessione shock verrà però interrotta da uno sparo che ucciderà “Tristan”. Chi sarà l’artefice dell’omicidio? La risposta è presto detta: a sparare sarà stata la Montenegro. Quest’ultima, decisa a insabbiare ancora una volta tutti i suoi intrighi, cercherà di convincere la Castañeda a tornare con lei alla villa ma la ragazza, ormai certa del fatto che tutte le disgrazie capitatele siano da attribuire alla madrina, inveirà contro di lei e, dicendole di non poterla perdonare, le sparerà. Una misteriosa voce maschile interromperà però Maria prima che possa far partire un secondo colpo mortale contro Francisca.

Da quel momento per la nostra eroina comincerà un altro calvario: la terribile dark lady deciderà infatti di accusarla sia della morte di Leonardo e sia del suo tentato omicidio; a Pedro Mirañar (Enric Benavent) non resterà dunque altra scelta se non quella di denunciare Maria alla guardia civile. Emilia però, grazie all’aiuto di Don Anselmo (Mario Martin), si ingegnerà per organizzare la fuga della figlia prima che possa venire arrestata. La Montenegro dunque, mostrando ancora una volta tutta la sua scaltrezza, esigerà che il sindaco la informi di tutti gli spostamenti della famiglia Castañeda-Ulloa e riuscirà a scoprire che Maria sta per recarsi a Fuerteventura dove c’è un conoscente di Raimundo (Ramon Ibarra).

I piani di Francisca non prevedono solo l’arresto di Maria: la matriarca, in un successivo colloquio con Bosco (Francisco Ortiz), informerà quest’ultimo della sua volontà di voler far crescere Esperanza alla villa. La Montenegro infatti riterrà giusto che il nipote e Amalia (Aida Flix) possano occuparsi di un secondo “figlio”, dato che a breve ne avranno uno anche loro (ecco il video che mostra questo momento).

Alla fine Francisca riuscirà a scovare il luogo dove la Castañeda starà salutando i suoi genitori e si presenterà lì con la guardia civile. A quel punto l’intrepida ragazza, mostrando tutto il suo sdegno verso la ricca signora che l’ha cresciuta, la accuserà della morte di Gonzalo e non si dirà assolutamente pentita di averla ferita (qui il video).

La situazione peggiorerà ulteriormente quando la Montenegro porrà alla “figlioccia” una condizione: la dark lady si dirà disposta ad aiutarla soltanto se potrà prendersi cura lei di Esperanza. La Castañeda, neanche a dirlo, non sarà affatto disponibile ad accettare tale richiesta e confesserà di preferire la morte piuttosto che sapere la consanguinea nelle sue mani. Occhio, perché questo sarà il momento in cui Maria farà un gesto estremo: pur di impedire alle guardie di portarle via Esperanza, la figlia di Emilia e Alfonso prenderà coraggio e si butterà giù da un dirupo con in braccio la figlioletta (ecco il video shock)!!!!

Alfonso, disperato per quanto appena accaduto, si butterà a sua volta nel fiume alla fine del dirupo; nel frattempo Emilia, disgustata per l’ennesima macchinazione dell’odiata nemica, minaccerà di morte Francisca qualora sia accaduto qualcosa di grave alla figlia e alla nipote.

Visto che – passate alcune ore – non vi sarà alcuna traccia delle due disperse, la guardia civile riterrà che Esperanza e Maria siano morte. Le cose però staranno effettivamente così? Vi anticipiamo che in realtà le “scomparse” saranno vive e vegete ed un successivo flashback mostrerà cos’è effettivamente successo dopo il salto nel vuoto della Castañeda…

Vi ricordiamo che tutte le notizie sulle anticipazioni italiane e spagnole de Il segreto SONO QUI. Le trame delle puntate, invece, SONO QUI.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *